Regione Agricoltura Marche
  Ricerca

La Commissione Europea con Decisione C(2015) 5345 del 28 luglio 2015 ha approvato il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Marche.

Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 (file PDF - dim. 41 Mb)

ALLEGATI AL TESTO DEL PSR 

  1. VAS - Rapporto Ambientale e Sintesi non tecnica [pdf] 
  2. VAS - Dichiarazione di Sintesi [pdf] 
  3. Rapporto di Valutazione ex ante - VExA [pdf] 
  4. Lista Acronimi [pdf] 
  5. Analisi di Contesto [pdf] 
  6. Indicatori di contesto di programma [pdf] 
  7. Elenco Comuni aree rurali [pdf] 
  8. Elenco Comuni svantaggiati [pdf] 
  9. Metodologia di calcolo dei premi [pdf] 

ELABORATI DEL VALUTATORE IN LINGUA INGLESE 


Il PSR Marche prevede investimenti, nel prossimo settennio, per 537,96 milioni di euro, destinati alla competitività dell’agricoltura marchigiana, alla gestione sostenibile delle risorse naturali, alla mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, all’innovazione, e allo sviluppo inclusivo delle zone rurali. Vengono finanziati interventi sulla base delle sei priorità della politica di sviluppo rurale definite dall’Unione europea:
  • priorità 1: promuovere il trasferimento della conoscenza e l’innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle zone rurali. 
  • priorità 2: potenziare la redditività delle aziende agricole e la competitività dell’agricoltura in tutte le sue forme, promuovere tecniche innovative per le aziende agricole e la gestione sostenibile delle foreste. 
  • priorità 3: promuovere l’organizzazione della filiera alimentare, compresa la trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, il benessere animale e la gestione dei rischi nel settore agricolo. 
  • priorità 4: preservare, ripristinare e valorizzare gli ecosistemi connessi all’agricoltura e alla silvicoltura. 
  • priorità 5: incentivare l’uso efficiente delle risorse e il passaggio a un’economia a basse emissioni di carbonio e resiliente al clima nel settore agroalimentare e forestale. 
  • priorità 6: adoperarsi per l’inclusione sociale, la riduzione della povertà e lo sviluppo economico nella zone rurali.

Le 6 priorità sono state declinate in misure, sottomisure e operazioni individuate in funzione delle specificità e dei fabbisogni regionali emersi dall’analisi del contesto, dall’esperienza del passato e dai numerosi incontri col partenariato (organizzazioni professionali di categoria, imprenditori agricoli, filiere produttive, enti locali, GAL, tecnici, portatori di interesse della società civile per temi ambientali e sociali, principali enti di ricerca, mondo bancario, università ecc.).


PERCORSO DI APPROVAZIONE

Con Deliberazione Amministrativa n.108 del 17 luglio 2014 l’Assemblea Legislativa della Regione Marche ha approvato il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 per il suo successivo invio alla Commissione Europea, avvenuto il 22 luglio 2014.
In data 8 gennaio 2015 sono pervenute le osservazioni della Commissione Europea sul testo inviato dalla Regione e successivamente è stato avviato il negoziato con gli stessi uffici comunitari.

La nuova versione del PSR è stata approvata con Atto Amministrativo n.130 del 21 maggio 2015 da parte del Consiglio Regionale e notificata alla Commissione Europea il 22 maggio 2015. A seguito di tale notifica sono state avviate da parte della Direzione Generale Agricoltura della Commissione Europea le consultazioni interservizi con le altre Direzioni Generali che hanno portato ad ulteriori osservazioni al testo del PSR Marche. Il Servizio Ambiente e Agricoltura ha apportato le ultime marginali modifiche richieste e in data 14 luglio 2015 ha notificato la versione definitiva del PSR Marche tramite il sistema informativo della Commissione.

Il Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Marche è stato approvato dalla Commissione Europea con Decisione C(2015) 5345 del 28 luglio 2015 e in seguito l’Assemblea Legislativa della Regione Marche lo ha adottato con Deliberazione Amministrativa n.3 del 15 settembre 2015.

Lorenzo Bisogni

email: lorenzo.bisogni@regione.marche.it
tel: 071-806.3710


Sabrina Speciale

email: sabrina.speciale@regione.marche.it
tel: 071-806.3678

Le funzioni e le responsabilità del Comitato di Sorveglianza del PSR 2014-2020 sono definite dall’art. 49 del Reg. (UE) n. 1303/2013 e dall’art. 74 del Reg. (UE) n. 1305/2015: 
  • Si riunisce almeno una volta l’anno per valutare l’attuazione del programma e i progressi compiuti nel conseguimento dei suoi obiettivi (tenendo conto dei dati finanziari e dei cambiamenti nel valore degli indicatori di risultato verso target quantificati); 
  • Esamina tutti gli aspetti che incidono sui risultati del programma comprese le conclusioni delle verifiche di efficacia dell’attuazione; 
  • È consultato ed emette un parere, se lo ritiene opportuno, sulle eventuali modifiche del programma proposte dall’Autorità di Gestione; 
  • Può formulare osservazioni all’Autorità di Gestione sull’attuazione e valutazione del programma e controlla le azioni intraprese a seguito delle stesse; 
  • È consultato ed emette un parere, entro quattro mesi dall’approvazione del programma, in merito ai criteri di selezione degli interventi finanziati, i quali sono riesaminati secondo le esigenze della programmazione; 
  • Esamina le attività e i prodotti relativi ai progressi nell’attuazione del piano di valutazione del programma; 
  • Esamina in particolare le azioni del programma relative all’adempimento delle condizionalità ex-ante; 
  • Partecipa alla rete rurale nazionale per scambiare informazioni sull’attuazione del programma; 
  • Esamina e approva le relazioni annuali sull’attuazione del programma prima che vengano trasmesse alla Commissione. 
Il Comitato di Sorveglianza del PSR Marche 2014-2020 è stato istituito con Deliberazione della Giunta Regionale n. 814 del 05/10/2015. In seguito con il Decreto n. 868 del 20 ottobre 2015 il Dirigente del Servizio Ambiente e Agricoltura ha nominato i componenti del Comitato e istituito la Segreteria Tecnica dello stesso. 


Nel corso della prima seduta tenutasi il 21/10/2015 è stato approvato il regolamento interno

Di seguito tutta la documentazione dei lavori del Comitato di Sorveglianza del PSR Marche 2014-2020 

Riunioni

Procedure Scritte  




Uno degli interventi previsti nel PSR per ridurre gli oneri amministrativi a carico dei beneficiari e per garantire sia modalità di accesso uniformi, sia requisiti di ammissibilità e criteri di selezione chiari e facilmente controllabili è costituito dalla predisposizione di uno schema di bando, da utilizzare per le varie misure.
Sulla base di tale schema l’Autorità di Gestione provvede poi all’apertura del bando con decreto, inserendo scadenze e dotazione finanziaria di bando, nonché eventuali adeguamenti necessari per il buon funzionamento delle attività, senza modificare gli indirizzi e le scelte assunte con la deliberazione.

Schemi di bando adottati: 

  • Sottomisura 19.1 "LEADER Sviluppo locale di tipo partecipativo (CLLD) - Sostegno preparatorio" DGR 711 del 07/09/2015
  • Sottomisura 11.2 “Pagamenti per il mantenimento dei metodi di produzione biologica” DGR 993 del 16/11/2015
  • Sottomisura 4.1 - “Sostegno ad investimenti nelle aziende agricole” DGR 994 del 16/11/2015
  • Sottomisura 6.1 Aiuti all’avviamento per l’insediamento di giovani agricoltori” DGR 995 del 16/11/2015
  • Sottomisura 6.4. sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole Operazione A) Azione 1 – AGRITURISMO: Sviluppo di attività non agricole nel settore dell’agriturismo DGR 1199 del 30/12/2015 
  • Sottomisura 6.4. “Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra–agricole.” Azione 2 – Agricoltura sociale: Sviluppo di attività non agricole nel settore dei servizi sociali. Attività 1: Servizi Educativi e didattici – Agrinido di Qualità della Regione Marche DGR 1200 del 30/12/2015 
  • Sottomisura 16.8, operazione A) "Supporto per l'elaborazione di piani di gestione forestale o strumenti equivalenti". Attivazione del regime di aiuto di Stato in "de minimis" ai soggetti di diritto privato ai sensi del Regolamento UE n. 1407/2013 e della D.G.R. n. 24 del 18 gennaio 2016 DGR 72 del 08/02/2016
  • Sottomisura 8.3, Operazione A), Azione 1 - "Investimenti destinati a ridurre il rischio di incendi". Istituzione e comunicazione alla Commissione europea del relativo regime di aiuto DGR 73 del 08/02/2016
  • Sottomisura 16.5 - Operazione A) Sostegno per azioni collettive per mitigazione e adattamento al cambiamento climatico e per miglioramento ambiente DGR 855 del 01/08/2016
  • Sottomisura 16.2 A) "Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie". Applicazione regime "De Minimis" reg. UE 1407/2013 DGR 856 del 01/08/2016
  • Sottomisura 16.1 A) "Sostegno alla creazione e al funzionamento di Gruppi Operativi del PEI" - Azione 1) "Fase di setting-up". Applicazione regime "De Minimis" reg. UE 1407/2013 DGR 857 del 01/08/2016

Bandi emanati (Opportunità di finanziamento)


/
Fondo  IGRUE  Oggetto Beneficiari  Data Pubblicazione  Data Scadenza  Link 
FEASR   Sottomisura 19.1 "SOSTEGNO PREPARATORIO ALLO SVILUPPO LOCALE LEADER" GAL già costituiti o GAL di nuova costituzione  11/09/2015  30/10/2015 Dettagli
FEASR    Sottomisura 4.1 “SOSTEGNO AD INVESTIMENTI NELLE AZIENDE AGRICOLE” Imprenditori agricoli singoli e associati.
Enti pubblici o associazioni agrarie comunque denominate a condizione che conducano direttamente i loro terreni agricoli di proprietà.
 25/11/2015  31/03/2016 Dettagli 
FEASR
Sottomisura 11.2 “PAGAMENTI PER IL MANTENIMENTO DEI METODI DI PRODUZIONE BIOLOGICA” Agricoltori singoli o associati in attività, ai sensi dell’articolo 9 del Regolamento (UE) n. 1307/2013.  25/11/2015  15/06/2016 Dettagli 
FEASR   Sottomisura 6.1. – AIUTI ALL’AVVIAMENTO PER L’INSEDIAMENTO DI GIOVANI AGRICOLTORI Giovani Agricoltori, di età non superiore a 40 anni al momento della presentazione della domanda di aiuto, che si insediano per la prima volta in un’azienda agricola in qualità di capo azienda.  19/01/2016 06/05/2016  Dettagli
 FEASR    Sottomisura 6.4 – “Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole”
Azione 1 – AGRITURISMO
Imprenditori agricoli ai sensi dell’articolo 2135 del Codice Civile
 21/01/2016 29/04/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 6.4 – “Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra-agricole”
Azione 2 – AGRICOLTURA SOCIALE
Agrinido di Qualità della Regione Marche
Imprenditori agricoli ai sensi dell’articolo 2135 del Codice Civile  21/01/2016 29/04/2016 Dettagli
 FEASR    Misura 20 - "Assistenza tecnica negli Stati membri" - Affidamento in house providing dell'attività di Innovation Brokering a supporto della sottomisura 16.1 "Sostegno per la costituzione e la gestione dei gruppi operativi del PEI in materia di produttività e sostenibilità dell'agricoltura"  Regione Marche per il tramite di ASSAM Agenzia Servizi Settore Agroalimentare delle Marche pubblicato sul BUR n. 18 del 12/02/2016
30 giorni dalla pubblicazione della DGR Dettagli
 FEASR    Sottomisura 16.8, operazione A) “Supporto per l’elaborazione di piani di gestione forestale o strumenti equivalenti”. Unioni dei Comuni, Associazioni tra detentori privati o di Comuni, Società pubblico – private di gestione associata delle foreste, Associazioni tra altri enti pubblici non economici, quali enti gestori di aree naturali protette e/o siti della Rete Natura 2000, associazioni agrarie di cui alla L. n. 1766/1927 ed i loro Consorzi/Aziende, detentori di terreni forestali di superficie minima pari a 80 ettari, come risultanti da fascicolo aziendale ex DPR n. 503/1999.  23/02/2016  31/10/2016  Dettagli
 FEASR   Selezione di 80 partecipanti ai corsi di formazione organizzati dall’Agenzia per i servizi di sviluppo Agricolo della Regione Marche (ASSAM) per l’attribuzione della qualifica di facilitatore di filiera
Diplomati, in possesso di partita IVA e residenti nella Regione Marche

 10/03/2016  18/05/2016  Dettagli
 FEASR   Selezione 80 partecipanti ai corsi di formazione organizzati dall’Agenzia per i servizi di sviluppo Agricolo della Regione Marche (ASSAM) per l’attribuzione della qualifica di facilitatore dello sviluppo locale.
 Laureati, in possesso di partita IVA e residenti nella Regione Marche.
 10/03/2016 18/05/2016  Dettagli
 FEASR   Selezione 60 partecipanti ai corsi di
formazione organizzati dall’Agenzia per i servizi di sviluppo Agricolo della Regione
Marche (ASSAM) di 40 ore per l’attribuzione della qualifica di facilitatore degli accordi.
Laureati, in possesso di partita IVA e residenti nella Regione
Marche.
 10/03/2016 18/05/2016 Dettagli
 FEASR   Sottomisura 1.2. – Trasferimento di conoscenze ed azioni di informazione operazione A “azioni informative relative al miglioramento economico delle aziende agricole e forestali”  Organismi pubblici e privati che forniscono il servizio di informazione.
 18/03/2016  20/05/2016  Dettagli
 FEASR    Sottomisura 1.2. – Trasferimento di conoscenze ed azioni di informazione Operazione B “Azioni informative e dimostrative su tematiche ambientali”.  Organismi pubblici e privati che forniscono il servizio di informazione.  18/03/2016  20/05/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 3.2 - Operazione A) “Sostegno per attività di informazione e promozione, svolte da associazioni di produttori nel mercato interno"  Associazioni di produttori, di qualsiasi natura giuridica, che comprendono gli operatori che aderiscono ai regimi di qualità di cui al paragrafo 1, articolo 16 del Regolamento (UE) 1305/13, per uno specifico prodotto rientrante in uno dei regimi finanziati nell’ambito della sottomisura 3.1. 
 22/03/2016  29/04/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 3.1 - “Sostegno alla nuova adesione a regimi di qualità” Operazione A) “Supporto a titolo di incentivo per i costi di partecipazione ai sistemi di qualità”  agricoltori e associazioni di agricoltori le quali siano anche soggetti promotori di una filiera di qualità
 22/03/2016  30/06/2016 Dettagli
 FEASR   Sottomisura 4.2 Sostegno a investimenti a favore della trasformazione/commercializzazione e/o dello sviluppo dei prodotti agricoli.
Operazione A) Investimenti materiali e immateriali realizzati da imprese agroalimentari.
Operazione B) Investimenti materiali e immateriali per la riduzione dei consumi energetici.
Imprese che operano nel settore della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agricoli, di cui all’Allegato I del trattato, come prodotti in ingresso del ciclo di lavorazione.  01/04/2016 01/07/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 8.3 – FA 5E: Sostegno alla prevenzione dei danni arrecati alle foreste da incendi, calamità naturali ed eventi catastrofici Operazione A), Azione 1 – Investimenti destinati a ridurre il rischio di incendi - a) Enti locali delegati dalla legge alla competenza in materia di interventi selvicolturali di prevenzione degli incendi boschivi: Unioni montane, che sono Unioni di Comuni ai sensi del d.lgs. n. 267/2000 (testo unico degli enti locali, TUEL); - b) Altri enti locali: Regione Marche, Province, Comuni e loro associazioni, così come previste dal TUEL; - c) Enti pubblici non economici: Enti gestori di Parchi e Riserve, Comunanze, Università agrarie ed altre associazioni agrarie, comunque denominate, che amministrano diritti di uso civico; - d) Proprietari, possessori e/o titolari dell’amministrazione e gestione, pubblici e/o privati o misti e loro associazioni (Società/Consorzi/Aziende di gestione dei beni agrosilvopastorali).  22/04/2016  31/08/2016  Dettagli
 FEASR   Sotto Misura 14.1 “Pagamento per il benessere degli animali”; Agricoltori singoli o associati in attività, ai sensi dell’articolo 9 del Regolamento (UE) n. 1307/2013, titolari di allevamenti zootecnici ricadenti nel territorio della Regione Marche e detentori di animali della specie bovina, ovina e suina. 
 22/04/2016  15/06/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 6.4 Operazione A “Sostegno agli investimenti nelle aziende agricole per lo sviluppo di attività non agricole” – Azione 3 “Produzione di energia” Imprenditori agricoli singoli o associati, così come individuati dall’articolo 2135 del codice civile e/o loro coadiuvanti familiari  22/04/2016  31/10/2016  Dettagli
 FEASR   Sotto Misura 6.4 – “Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività extra–agricole” Operazione A) Azione 2 – AGRICOLTURA SOCIALE: Sviluppo di attività non agricole nel settore dei servizi sociali Servizio 2: Servizi sociali e assistenziali – Laboratorio di Longevità Attiva in ambito rurale della Regione Marche come individuato dalla DGR n. 336/2016  Imprenditori agricoli ai sensi dell’articolo 2135 del Codice Civile
 22/04/2016  29/04/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 19.4 Operazione A - Sostegno per i costi di gestione e animazione - Gestione operativa ed Azioni di animazione per la piena attuazione dei PSL. Gruppi di Azione Locale  26/04/2016  30/06/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 10.1 Operazione d ) - Azione 1 – Conservazione del patrimonio genetico regionale di origine animale. Agricoltori singoli o associati  26/04/2016  15/06/2016 Dettagli
 FEASR   Sottomisura 10.1 Operazione d ) - Azione 2 – Conservazione del patrimonio genetico regionale di origine vegetale;  Agricoltori singoli o associati
 26/4/2016  15/06/2016  Dettagli
 FEASR   Misura 19 : Sostegno dello sviluppo locale LEADER  GAL costituiti  26/04/2016  30/06/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 13.1 – Pagamento compensativo per le zone montane Operazione A) Pagamenti compensativi nelle zone montane Agricoltori singoli o associati in attività, ai sensi dell’articolo 9 del Regolamento (UE) n. 1307/2013  26/04/2016  15/06/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura – 12.1 - pagamento compensativo per le zone agricole Natura 2000
Azione 1) Misure di conservazione degli Habitat 6210 e 6510 nei siti Natura 2000
Azione 2) Misure di conservazione necessarie al mantenimento dell'avifauna
Azione 3) Misure di conservazione di aree Natura 2000 riconducibili agli Habitat 91E0 e 92A0
agricoltori ai sensi dell’articolo 2135 del Codice Civile; organismi deputati alla gestione delle Aree Natura 2000 solo se possessori delle superfici oggetto di aiuto.  27/04/2016  15/06/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 10.1 Operazione C) - Gestione sostenibile dei pascoli;  Agricoltori singoli o associati. 
 27/04/2016  15/06/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 11.1 “Pagamento al fine di adottare pratiche e metodi di produzione biologica” Agricoltori singoli o associati in attività, ai sensi dell’articolo 9 del Regolamento (UE) n. 1307/2013  27/04/2016  15/06/2016  Dettagli
 FEASR   Accordi Agroambientali d’Area per la tutela delle acque
 soggetti pubblici e privati che sottoscrivono un Accordo Agroambientali d’Area.
 06/05/2016  30/09/2016  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 10.1 Operazione A) – Produzione integrata per la tutela delle acque Agricoltori singoli o associati
 06/05/2016  15/06/2016  Dettagli
 FEASR   Invito all'ASSAM a presentare domanda per l'affidamento in house providing per l'attività prevista nella MISURA 10.2 - Operazione A)FA 4A - Raccolta, caratterizzazione, catalogazione, conservazione su materiale genetico regionale. Sostegno per la conservazione, l'uso e lo sviluppo sostenibile delle risorse genetiche in agricoltura  Regione Marche - Agenzia per i Servizi Settore Agroalimentare delle Marche    30 giorni dalla data di pubblicazione sul BUR  Dettagli
 FEASR   Sottomisura 16.1. – FA 2A Sostegno alla creazione e al funzionamento di gruppi operativi del PEI Gruppi Operativi (GO) del PEI ai sensi dell’articolo 56 del Reg. (UE) 1305/2013. Imprenditori agricoli e forestali, imprese di trasformazione e commercializzazione, Enti ed Istituti di ricerca, erogatori di servizi pubblici e privati, altri soggetti del settore agroalimentare, dei territori rurali e della società civile, comprese le organizzazioni non governative  11/08/2016  07/10/2016 Dettagli
 FEASR   Sottomisura 16.2. – FA 2A Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologie Forme di aggregazione tra imprese agricole e alimentari o operatori pubblici e privati delle aree rurali e soggetti operanti nel campo della ricerca e sperimentazione agricola e/o forestale  11/08/2016 Scadenza prevista nei bandi per gli Accordi Agroambientali d’Area per la Tutela delle acque e per le Filiere agroalimentari Dettagli
 FEASR   Sottomisura 16.5 - Sostegno per azioni congiunte per la mitigazione del cambiamento climatico e l'adattamento ad esso e sostegno per approcci comuni ai progetti e alle pratiche ambientali in corso
Operazione A) Sostegno per azioni collettive per mitigazione e adattamento al cambiamento climatico e per miglioramento ambiente
Azione 3 – Tutela della qualità delle acque
Soggetti promotori di Accordi Agroambientali d’Area  11/08/2016  30/09/2016 Dettagli
 FEASR
  Progetti Integrati di Filiera Raggruppamenti di imprese che operano nel settore della produzione e/o della trasformazione e/o della commercializzazione dei prodotti agricoli, di cui all’Allegato I del trattato, come prodotti in ingresso del processo di trasformazione.  11/08/2016  31/10/2016 Dettagli

Documenti finali VAS

Sono disponibili gli allegati al Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 della Regione Marche approvato dalla CE il 28/07/2015 inerenti la Valutazione Ambientale Strategica.

Rapporto Ambientale e Sintesi non tecnica 

Dichiarazione di Sintesi 

È consultabile anche il Piano di Monitoraggio VAS, contenuto nell’allegato D del parere motivato del Dirigente della P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali n. 136/VAA del 23/12/2014. 


Percorso di VAS 

La consultazione pubblica prevista nell’ambito del procedimento di VAS ha avuto avvio, con pubblicazione dell'annuncio sul BUR, il 17/07/2014 e si è conclusa il 15/09/2014. Chiunque ha potuto prendere visione della proposta del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020, del relativo Rapporto Ambientale e della Sintesi non tecnica e ha potuto presentare proprie osservazioni in forma scritta, anche fornendo nuovi o ulteriori elementi conoscitivi e valutativi. 

I dettagli delle osservazioni pervenute sono riportati nell’Allegato A del Parere Motivato di cui al Decreto del Dirigente della P.F. Valutazioni ed Autorizzazioni Ambientali n. 136/VAA del 23/12/2014. 

Sono stati altresì consultati gli Enti Gestori dei Siti Natura 2000 regionali, in conformità con quanto stabilito dalla normativa vigente in tema di Valutazione d’Incidenza. I pareri espressi, raccolti e verificati dall’Autorità Competente della procedura VAS, sono riportati nell’allegato C del sopra citato Parere Motivato. 

Il Rapporto Ambientale, oggetto di consultazione pubblica, è stato quindi rivisto in funzione delle prescrizioni contenute nel parere motivato e delle modifiche apportate al PSR Marche, a seguito delle osservazioni avanzate dalla Commissione. Modifiche che, come certificato anche dal Valutatore VAS, comportano solo dei miglioramenti per quanto riguarda le ricadute ambientali degli interventi previsti del Programma stesso, mentre non sono rilevabili potenziali effetti negativi.

Primo Rapporto Ambientale PSR Marche 2014-2020

Sintesi non Tecnica

PSR Marche 2014-2020 (Deliberazione Amministrativa dell'Assemblea Legislativa n. 108 del 17/07/2014)

 


Primi Documenti PSR 2014-2020

Documento sulle prime Strategie Regionali

Report Preliminare VAS PSR 2014-2020

Presentazione del Rapporto Preliminare VAS – Conferenza dei Servizi del 20/02/2014


Incontri di Partenariato


VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020: 4° INCONTRO DI PARTENARIATO: “Dalle strategie alle misure”

FERMO 16 MARZO 2014 ORE 9.30 SALA CONVEGNI C/O FERMO FORUM

L’obiettivo del quarto confronto tra Regione e partenariato in vista del nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 delle Marche, tenutosi a Fermo nell’ambito della rassegna “Tipicità”, è stato presentare alcune tra le principali misure del PSR 2014-2020 in cui contenuti sono stati presentati ai partecipanti attraverso una serie di interventi. Dopo l’apertura dei lavori da parte dell’assessore all’Agricoltura Maura Malaspina, l’Autorità di Gestione del programma Cristina Martellini ha rapidamente aggiornato l’uditorio sullo stato dell’arte della programmazione 2014-2020, anche nazionale, dei Fondi Europei Strutturali e di Investimento 2014-2020 ed evidenziato l’importanza attribuita dalla strategia comunitaria al concetto di qualità con riferimento particolare alla capacità amministrativa dei soggetti coinvolti.

Il dirigente della PF Programmazione Lorenzo Bisogni dopo avere fornito ulteriori elementi inerenti nello specifico l’avanzamento della programmazione della politica di sviluppo rurale 2014-2020 e della PAC primo pilastro, anche a livello nazionale, è passato a illustrare la misura 4 del PSR 2014-2020 che supporta gli investimenti delle aziende e le infrastrutture nelle aree rurali e che rappresenta quindi il più importante intervento attivato a sostegno della competitività.
Silvia Fiorani, funzionario del Servizio Ambiente e Agricoltura ha presentato la misura 11 del PSR 2014-2020 che sostiene l’agricoltura biologica e rappresenta il principale strumento che il programma attiva a tutela dell’ambiente, con riguardo in particolare alla protezione degli ecosistemi dipendenti dall’agricoltura e dalle foreste .
Ilaria Mantovani, funzionario del Servizio Ambiente e Agricoltura ha infine illustrato le misure 1 e 2 inerenti il sostegno ad azioni di informazione, formazione e consulenza e che quindi sono gli interventi con cui il PSR 2014-2020 persegue il trasferimento delle conoscenze e l’innovazione nel settore agricolo e forestale e nelle aree rurali.
Al termine delle presentazioni diversi dei convenuti sono intervenuti per chiedere chiarimenti o contribuire al dibattito con proprie osservazioni.
Ai partecipanti è stato distribuito su supporto cartaceo il testo, consultabile al link sotto riportato, che contiene oltre alle schede di misura illustrate, anche le schede della misura 7 “servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali”, della misura 8 “investimenti nello sviluppo delle aree forestali e nel miglioramento della redditività delle foreste”, e della misura 16 “ cooperazione”, sottomisure 16.1 e 16.2 inerenti l’innovazione.

Bozze Schede di Misura art. 14-15-17-20-21-29-35

Leggi tutto il resoconto del IV incontro di Partenariato sul sito PSR Marche

VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020: 3° INCONTRO DI PARTENARIATO: "LE STRATEGIE"

Ancona 16 dicembre 2013 ore 15.30 ridotto del teatro delle Muse

L’obiettivo del terzo confronto tra Regione e partenariato in vista del nuovo Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 delle Marche è stato individuare percorsi condivisi, insieme agli operatori e ai rappresentanti di categoria, inserendoli, a livello strategico, nella più ampia visione nazionale ed europea.

Durante l’incontro è stato presentato un primo documento, relativo alle prime strategie regionali per la prossima programmazione scaturite dai fabbisogni emersi sia dall’analisi dei punti di forza, debolezza, opportunità e minaccia del contesto territoriale regionale, sia dai contributi emersi durante i focus group tematici e gli incontri di partenariato fin’ora effettuati

Documento sulle prime Strategie Regionali

Leggi tutto il resoconto del III incontro di Partneriato sul sito PSRMarche


"VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020: 2° INCONTRO DI PARTENARIATO"

Ancona 2 ottobre 2013

Prosegue il confronto tra Regione e partenariato in vista della nuova programmazione Psr - Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 delle Marche, con il secondo seminario dedicato all’analisi del contesto territoriale ed economico. L’incontro di ieri (mercoledì 2 ottobre), presso la Sala Li Madou della Regione Marche, ha visto esprimersi sul tema rappresentanti istituzionali, delle associazioni e delle categorie economiche, tutti impegnati a valutare punti di forza, di criticità e, di conseguenza, a stabilire quali sono gli obiettivi perseguibili, con che strumenti e con quali strategie possono essere raggiunti all’interno del nuovo Psr.

In occasione dell’incontro è stato anche lanciato e presentato il nuovo blog www.quiblogpsrmarche.it che permetterà a tutti i beneficiari e al partenariato di proseguire, su una piattaforma dedicata, lo scambio di esperienze e osservazioni così importanti per la programmazione del prossimo Psr

Leggi tutto il resoconto del II Incontro Partneriato  sul sito PSRMarche


VERSO IL PSR MARCHE 2014-2020: AVVIO DEL PARTENARIATO

Ancona 2 luglio 2013

È partita martedì 2 luglio, con il primo seminario di ascolto organizzato presso il Ridotto del Teatro le Muse di Ancona, la serie di incontri tra Regione e stakeholder partenariato in vista della nuova programmazione del PSR – Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 delle Marche. Il PSR riguarda tutte le categorie economiche attive o coinvolte nelle attività di sviluppo rurale - giudicato strategico dalla Regione Marche - ed ha una ricaduta sull’intero tessuto sociale regionale. Per questo motivo il confronto con il partenariato e l’analisi dei dati del vecchiodell’attuale PSR rappresentano un momento fondamentale per la nuova programmazione.

A tal proposito l’assessore all’Agricoltura Maura Malaspina ha dichiarato “abbiamo avuto un primo momento di confronto importante per cominciare a lavorare al prossimo programma di sviluppo rurale per la nostra regione. Quello dell’agricoltura è per noi un settore strategico, uno dei pochi con segni positivi in questo periodo di difficoltà economiche”.

Comunicato Stampa di presentazione 

Leggi tutto il resoconto del I Incontro Parternariato sul sito PSRMarche



Focus Group


Focus "Ricerca, Innovazione e Sistema della conoscenza in agricoltura”

Osimo 29 novembre 2013

Resoconto dei risultati delle Sessioni Parallele

Leggi il resoconto e scarica le presentazioni


Focus "Sviluppo Locale Integrato"

Osimo 15 novembre 2013

Resoconto dei risultati delle Sessioni Parallele

Leggi il resoconto e scarica le presentazioni


Focus "Ecosistema, Cambiamenti Climatici ed Energia"

Osimo 25 ottobre 2013

Resoconto dei risultati delle Sessioni Parallele

Leggi il resoconto e scarica le presentazioni


Focus "Filiere e Competitività"

Osimo 20 settembre 2013

Resoconto dei risultati delle Sessioni Parallele

Resoconto dei risultati della Sessione 2 “credito”

Leggi il resoconto e scarica le presentazioni


Focus “Sviluppo aree montane e ruolo dell’agricoltura”

Osimo 25 luglio 2013

Resoconto dei risultati delle Sessioni Parallele

Leggi il resoconto della giornata e scarica le presentazioni.

Regolamenti di Base

Regolamenti di esecuzione

Regolamenti delegati

Ai sensi dell’art. 65 del REGOLAMENTO (UE) N. 1305/2013 per il Piano di Sviluppo Rurale sono state designate le seguenti Autorità: 
  • l’Autorità di gestione (AdG) del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020 è individuata nel Dirigente del Servizio Ambiente e Agricoltura della Regione Marche, Via Tiziano 44 60121 Ancona;  
  • l’Organismo Pagatore, riconosciuto ai sensi dell'articolo 7 del regolamento (UE) n. 1306/2013, è AGEA – Agenzia per le erogazioni in Agricoltura, con sede in via A. Salandra, 18 - 00187 ROMA; 
  • l’Organismo di Certificazione (OC) ai sensi dell'articolo 9 del Regolamento (UE) n. 1306/2013. In fase di prima applicazione del PSR Marche 2014 -2020 è quello attualmente operante per AGEA: Mazars & Guérard S.p.A. – Via del Corso, 262 - 00186 Roma, in attesa dell’appalto pubblico previsto dall’art. 9 del Regolamento (UE) n. 1306/2013. 
Al fine di garantire un’organizzazione efficace durante l’attuazione del PSR, l’AdG ha individuato il seguente modello organizzativo: 
  • dirigente regionale responsabile di misura 
  • responsabile regionale (del procedimento) di misura 
  • responsabili provinciali (dell’istruttoria) di misura

Procedure

  • DDS 537/AEA del 19/09/2016 Procedure relative alle istruttorie delle domande di aiuto a valere sulle sottomisure del PSR 2014/2020. DDS 372 del 30 maggio 2016. Integrazioni
  • DDS 372/AEA del 30/05/2016 Procedure relative alle istruttorie delle domande di aiuto a valere sulle sottomisure del PSR 2014/2020.

Atti

  • DDS 447/AEA del 18/07/2016 "Misure organizzative per la gestione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Reg. (UE) 1305/2013 – Modifica DDS 1047/AEA del 9/12/2015 attribuzione responsabilità attuazione misure PSR 2014-2020 tra i Dirigenti del Servizio Ambiente e Agricoltura - Modifica ed integrazione DDS/AEA 84 del 15/02/2016 e DDS 422 del 4/07/2016 attribuzione ai dipendenti del Servizio Ambiente e Agricoltura della responsabilità regionale misure PSR 2014-2020."
  • DDS 422/AEA del 04/07/2016 "Misure organizzative per la gestione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Reg. (UE) 1305/2013 – Modifica ed integrazione DDS/AEA 84 del 15/02/2016 di attribuzione ai dipendenti del Servizio Ambiente e Agricoltura della responsabilità regionale delle misure del PSR 2014-2020."
  • DDS 84/AEA del 15/02/2016 "Misure organizzative per la gestione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Reg. (UE) 1305/2013 – Attribuzione ai dipendenti del Servizio Ambiente e Agricoltura della responsabilità regionale delle misure del PSR 2014-2020 e Annullamento DDS n. 83/2016"
    • Allegato 1 - Attribuzione ai dipendenti del Servizio Ambiente e Agricoltura della responsabilità regionale delle misure del PSR 2014-2020
  • DDS 1047/AEA del 09/12/2015 "Misure organizzative per la gestione del Programma di Sviluppo Rurale 2014-2020. Reg. (UE) 1305/2013 – Responsabilità di attuazione delle misure del PSR 2014-2020 tra i Dirigenti del Servizio Ambiente e Agricoltura"

Documenti Utili per presentazione domande PSR 2014-2020

  • DDS 374/AEA del 06 giugno 2016 Ulteriori modalità di sottoscrizione e presentazione delle domande di sostegno relative ai bandi misure a superficie e animali (M10, M11, M12, M13, M14)
  • ISTRUZIONI OPERATIVE AGEA N° 15
  • REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) 2016/761 DELLA COMMISSIONE del 13 maggio 2016 recante deroga al regolamento di esecuzione (UE) n. 809/2014 per quanto riguarda il termine ultimo per la presentazione della domanda unica, delle domande di aiuto o delle domande di pagamento, il termine ultimo per la comunicazione di modifiche alla domanda unica o alla domanda di pagamento e il termine ultimo per le domande di assegnazione di diritti all'aiuto o di aumento del valore di diritti all'aiuto nell'ambito del regime di pagamento di base per l'anno 2016
  • D.M. 14 maggio 2016 n. 3205 - Modifica del decreto del Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali del 18 novembre 2014 per quanto concerne la proroga dei termini di presentazione delle domande per l'anno 2016
  • Istruzioni operative OP AGEA n. 12 del 22 aprile 2016 (Circolare) - presentazione domande per superfici - IMPEGNI NUOVA PROGRAMMAZIONE (REGIONI).
  • Allegato 2 Elenco Prodotti 2016 (trascinamento impegni)
  • Istruzioni operative – Firma Elettronica-Presentazione atti amministrativi PSR 2014-2020
  • DDS 306 del 05.05.20016 - Reg. (UE) n.1305/2013 - DA n. 3 del 15/9/2015 – PSR 2014/2020 - Aggiornamento e riepilogo elenco Comuni svantaggiati